La Germania L’antartico e la Base 211 – Parte 3

Il 30 Aprile 1945, Adolf Hitler si suicida nel suo bunker sotto Berlino: È la fine della guerra in Europa, ma non della Battaglia dell’Atlantico; Nel bel mezzo dell’Oceano ancora molti U-boot continuavano la loro missione, attaccando il naviglio alleato in una lotta impari.

Il 5 Maggio 1945 però, il capo delle operazioni sottomarine Karl Dönitz comunicò via radio ad ogni u-boot in superficie di cessare ogni ostilità e arrendersi alla marina alleata.Il 10 Luglio 1945, l’U-530 arriva in Argentina, consegnando un sommergibile vuoto, senza documenti, privo addirittura del cannone di prora (al suo posto erano però presenti evidenti segni di rimozione), con poco carburante e un equipaggio in salute. Cos’è successo in quei 2 mesi all’U-530?

U-530, il giorno della resa, nel Mar De La Plata.

L’U-boot 530, comandato da Otto Wermuth, salpò per il suo ultimo pattugliamento da Horten, il 3 Marzo, per interdire il traffico navale. Di più non sappiamo , in quanto il giornale di bordo non era presente al momento della resa. Fatto sta che una navigazione ininterrotta di 130 giorni era, per l’epoca, un impresa, e la cosa ancora più incredibile è che di 4 mesi in mare, la metà fu compiuta con l’impossibilità di rifornimento ed a ostilità cessate (la guerra continuava solo nel Pacifico).

La mancanza di documentazioni a bordo, insieme a quasi tutto il materiale bellico, diede vita a varie ipotesi:

  • la prima, considerata la più razionale, è quella per la quale l’U-530 sarebbe giunto fino in Giappone,avrebbe scaricato del materiale segreto e, saputo della resa tedesca, deciso di arrendersi in argentina dopo aver eliminato ogni traccia della propria missione, includendo nella cancellazione delle prove anche siluri, cannone, documenti dell’equipaggio, eccetera…
  • La seconda è quella che ci ricollega alla neuschwabenland, e cioè: L’U-530, partito dall’Europa occupata con scienziati, armi disassemblate, progetti segreti e altre cose (come alcuni altri u-boote fecero) era diretto non in Giappone, ma in Antartide. Raggiunta poi la base 211, l’u-boot sarebbe tornato indietro per arrendersi in Argentina.
  • La terza è che dopo 4 mesi a zonzo per il mondo, il sommergibile abbia sbarcato segretamente sulle coste sud americane 2 civili (nientemeno che Adolf Hitler ed Eva Braun) e che poi si sia arreso. E qui si va sul paradossale.

Comunque, L’equipaggio fu internato in un campo di prigionia americano, e le versioni degli interrogati furono le più disparate: chi diceva che erano salpati da kiel il 19 febbraio (circa 6 mesi in mare quindi) per agire nei pressi di new york con altri sommergibili, chi che avessero condotto il furher in patagonia..

L’U-530 finì come tiro a segno per la marina americana: Verrà affondato il 29 novembre del 1947, in seguito ad un siluramento, e la verità, dopo 70 anni, non è tornata in superficie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...